13

Mag

T-ShortS solidale, cosa possiamo fare?

Oggi vogliamo spiegarvi, per chi non l’avesse capito, ciò che T-ShortS solidale può fare per e con voi. Partiamo dal presupposto che siate un ente beneficiario del contributo dell’otto per mille, anche se non è condizione indispensabile. E vediamo comunque quale può essere la proposta, punto per punto.

Uno non tradirla mai…

La prima cosa, indispensabile, è la chiarezza. Noi non diamo niente per niente, sia chiaro e evidente. Anche quando facciamo beneficenza. Però quel che possiamo dare, lo diamo. La nostra proposta è una partnership che vede sia noi che l’ente beneficiario lavorare assieme per un intento comune. L’intento comune, è chiaro dirlo, è fare beneficenza. Di seguito proponiamo un esempio di quello che può essere l’accordo per lavorare assieme e fornire aiuto a chi ne ha più bisogno.

Due non la deludere…

Ebbene sì, mai deludere chi si affida a te. Perché, purtroppo, è la cosa più facile che possa accadere. Per incuria, per distrazione, per intenti fraudolenti, a volte una iniziativa benefica finisce in vacca, ed è quello che vogliamo evitare fin dal principio. Noi abbiamo pensato anche a questo e per questo cerchiamo di essere il più trasparenti possibile su quanto potremmo fare per voi. Semplice, chiaro, sotto gli occhi di tutti quelli che sono interessati all’idea.

Tre non farla piangere…

Mai, se non per commozione, e mai cerebrale. Puntiamo a fare da compagni di un’avventura da vivere assieme, con voi e per voi. Vogliamo essere la spalla su cui affettare il prosciutto della vita. Vogliamo solo dare una mano, tanto ne abbiamo due e solo una è indispensabile. Si chiama Federica. Non vogliamo illudere nessuno ma nessuno verrà maltrattato durante il nostro contest solidale. Partecipiamo e facciamo partecipare.

Quattro non li abbandonare…

Ecco, mai abbandonare un’idea. Può capitare che le cose vadano male, oppure non proprio come le avevamo previste. Ma si va oltre, si va avanti. Si accartocciano i progetti ma non si buttano, un ferro da stiro è sempre a portata di mano. Facciamo rete e facciamoci sentire. Urlare non serve, è importante solo comunicare. Se sei sulla nostra lunghezza d’onda ecco cosa possiamo fare assieme. E finalmente ci siamo…

T-ShortS Solidale

Ok, ora basta tergiversare. Ecco la proposta. Sintetizziamo e esponiamo ciò che potremmo fare assieme. Partiamo dal primo punto, ovvero chi siete. Avete un’associazione riconosciuta? State chiedendo l’otto per mille? Chiediamolo insieme!!! Possiamo organizzare un contest solidale per rendere partecipi i vostri e i nostri contatti di un’avventura nostra e per gli altri. Come funziona?

Prima di tutto ci contattate, e vediamo insieme come fare. In generale proporremo ai nostri utenti di mandare un racconto brevissimo con la cessione dei diritti alla vostra associazione. La durata la vediamo assieme, ma saranno minimo 30 giorni per raccogliere i racconti. Una volta raggiunto l’obiettivo minimo (3, 5 o 10 racconti, ma si vedrà) si va in votazione. La votazione non andrà oltre il mese, ovvero 30/31 giorni.

Se decidiamo di premiare tutti, tutti diventeranno storie da stampare sulle magliette, altrimenti solamente i primi classificati, in base ai “like”, saranno della partita. Oltre, ovviamente, a quelli che sceglieremo per un diritto antidemocratico di veto. Ma bene, ora abbiamo i vincitori. E questi vincitori vedranno le loro microstorie stampate. E non è finita qui, perché i signori di cui si parla cederanno a voi, ente, i loro diritti di pubblicazione.

Cosa succede ora?

Bene, abbiamo definito le storie e gli autori. Abbiamo messo le magliette, le felpe o quello che è in vendita. Associamo alle storie il logo solidale e si vende. Il ricavato delle vendite verrà destinato per il 10% (al netto dell’IVA) all’ente benefico. Bello, vero? Sì. Ma non basta. Perché dal ricavato, al netto di IVA e di quanto dovuto per l’ente, togliamo un ulteriore 10% che, di tasca nostra, devolveremo all’ente. Si vince tutti, si vince sempre. Perché alla fine a vincere è la condivisione di un impegno comune.

Ora tocca a voi. Se volete vedere come funziona, potete vedere nella pagina apposita. Altrimenti potete contattarci all’indirizzo e-mail solidale@tshorts.it e risponderemo alle vostre domande, chiarendo qualsiasi dubbio. Volendo, anche con un piccolo business plan. Vi aspettiamo dunque. Che siate piccoli o grandi, è importante l’immensità di ciò che fate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Potrebbe interessarti anche...